Notartel SpA

iStrumentum


 
"iStrumentum" ha ricevuto il Premio Innovazione SMAU Bologna 2018.   
 
"iStrumentum" è stato selezionato fra le 10 soluzioni più meritevoli per una PA senza carta del Premio FORUMPA 2017.
 
Dal 2013 l’atto notarile può essere formato in modo totalmente informatico in linea con l’Agenda Digitale del Governo.
 
L’atto pubblico informatico è oggi obbligatorio esclusivamente per la stipula dei contratti di appalto di lavori, servizi e forniture con la Pubblica Amministrazione, ma per chi lo vuole è possibile stipulare qualsiasi atto. 
 
Come?
Le parti, invece di firmare un documento cartaceo firmeranno con la propria firma digitale il documento informatico contenente l’atto stesso e i suoi eventuali allegati, seguiti dall’apposizione della firma digitale del notaio (che contiene firma e sigillo del notaio).
L’atto verrà conservato in modo informatico attraverso l’apposito sistema di Conservazione a Norma del Notariato gestito da Notartel.
 
Perché scegliere l’atto pubblico informatico?
I vantaggi dell’atto pubblico informatico sono nella possibilità per le parti che magari vivono in luoghi diversi, di recarsi ognuna dal proprio notaio e stipulare l’atto consentendo lo scambio tra i due notai del documento formato digitalmente nel giro di pochi istanti.

Nella conservazione tramite i più avanzati sistemi di disaster recovery che possono mettere al riparo da eventuali rischi di danni all’originale conservato in modo analogico.
 

 

LOGO_iSTRUMENTUM_3_BIS_v2



“iStrumentum” accompagna nell’intero processo di preparazione, creazione, verifica e costruzione di un atto informatico notarile e dei suoi allegati, per la sottoscrizione dei quali le parti potranno utilizzare indifferentemente la firma digitale (per chi ne è dotato) e/o la firma grafometrica.

Il software è stato progettato e realizzato in linea con quanto indicato dal Codice dell’amministrazione digitale e dalla legge notarile, e può integrarsi con le funzionalità dei programmi gestionali per gli studi notarili creati dalle software house.
 
“iStrumentum”, una volta installato, si interfaccia con la CA di Servizio del Consiglio Nazionale e il sistema di Marcatura temporale. La sottoscrizione dell’atto informatico avviene grazie a un dispositivo grafometrico (pad) da collegare al computer. La firma posta sul dispositivo viene immediatamente elaborata dal software e inserita nell’atto. Al termine del procedimento “iStrumentum” genera un unico file con estensione .ati comprensivo delle firme digitali o grafometriche dei sottoscrittori e delle firme digitali del notaio apposte ai vari documenti che costituiscono l’atto informatico.
 
Il file così prodotto è pronto per essere inviato al sistema di Conservazione a norma che Notartel ha messo a disposizione del Consiglio Nazionale. 

iStrumentumWeb
Il software per la redazione degli atti notarili con modalità informatiche è disponibile anche in versione “web”, senza la necessità di essere installato o aggiornato sui diversi PC. Questa versione di iStrumentum permette al Notaio di stipulare anche fuori dallo studio senza alcun vincolo se non quello di avere una connessione internet, un lettore smartcard e la tavoletta grafometrica.
iStrumentumWeb è un vero e proprio ambiente di lavoro dove si eseguono operazioni che in precedenza richiedevano l’uso di diversi software e dove si può verificare facilmente l'esatto completamento di ogni singola operazione; un ambiente autosufficiente che consente di realizzare, senza la necessità di alcun contributo esterno, l’atto informatico.

iStrumentumVOL
È il verificatore online dell’atto informatico in formato .ati, l’applicazione web per la verifica di un atto informatico notarile e dei suoi allegati sottoscritti con firma digitale e/o firma grafometrica.
Collegandosi a iSVOL tramite il sito della Firma Digitale dei Notai Italiani è possibile verificare file .ati, siano essi atti pubblici o scritture private senza la necessità di installare software e senza trasferimento di documenti sul server remoto.
 
Premio 10x10=100 progetti per cambiare la PA 
"iStrumentum" è stato selezionato fra le 10 soluzioni più meritevoli nella sezione “PA senza carta” del Premio 10x10= 100 progetti per cambiare la PA 2017, un’iniziativa promossa all’interno della Manifestazione FORUM PA 2017 (23 – 25 maggio 2017), finalizzata a raccogliere i migliori progetti/prodotti delle Amministrazioni centrali e locali e delle imprese produttrici di beni e servizi, che possano dare risposte concrete a crescenti bisogni nell’ambito della digitalizzazione della PA.