Notartel SpA

Intelligenza artificiale


Di fronte alle novità dell’evoluzione tecnologica e alle spinte verso la semplificazione occorre interrogarsi sul futuro delle professioni.

L’IA e gli strumenti di apprendimento automatico (machine learning) sono già nel quotidiano: assistenti virtuali, sistemi di domotica, di riconoscimento vocale, di sorveglianza, di risposta automatica, motori di ricerca intelligenti, correttori ortografici e grammaticali, gli stessi gestionali evoluti per la redazione degli atti giuridici ne sono alcuni esempi.
 
In un futuro non lontanissimo i sistemi tecnologici potranno realmente moltiplicarsi in campi finora inesplorati (ad esempio: lettura labiale, comprensione del linguaggio, sistemi di analisi dei dati in tempo reale per la previsione dei comportamenti di acquisto e altri).
 
Oggi viviamo ancora una fase pioneristica dell’intelligenza artificiale, ma la maggior parte degli osservatori è d’accordo nel considerare che ci confrontiamo con strumenti in grado di sostituire anche il lavoro umano di contenuto professionale molto elevato.

Abbiamo iniziato le prime attività di approfondimento sull’impatto che l’intelligenza artificiale potrà avere nella quotidianità del lavoro, con particolare riferimento alla individuazione delle soluzioni a quesiti giuridici e alla compilazione di un atto notarile.